Toscani un servo come tutti gli altri, chi può giudicarsi veramente libero? [Il Riformista, 13-02-2020]

Volevo parlare dritto su Oliviero Toscani, sul piatto forte che ci ha offerto in questi giorni e invece sono precipitato sul contorno della bistecca. Che è la scena delle esternazioni politiche dei politici di professione o per caso divenuti politici. E di contro, a fare da contrasto, i cori di varia grandezza che si raggrumano e disaggregano e di nuovo aggrumano in una opinione pubblica fantasmatica, multimediale e multiversa e pulviscolare. Adusa tuttavia sempre più ad accusare invece che ad accusarsi degli stessi peccati del nemico d’occasione. Sulla base di quale coscienza – non più di classe, non più falsa o giusta, non più in nome di antiche verità o leggi – parlano gli opinionisti dal basso o ai fianchi degli opinionisti per professione e mandato? [continua su Il Riformista…]